/

Cosa vedere a Nizza: mini guida con 19 indirizzi da salvare

16 mins read
Vista panoramica al tramonto dalla terrazza di un museo a Nizza

Nizza è una città variopinta e sofisticata, famosa per il suo clima quasi sempre soleggiato e il suo lungomare meraviglioso. Sarebbe un errore però considerarla solo una meta balneare estiva, perché Nizza offre tantissime attività culturali ed è una città perfetta per una vacanza invernale, a breve distanza dall’Italia.
La capitale della Costa Azzurra si trova infatti a poco più di 30 km dal confine italiano, si raggiunge facilmente in macchina o con l’aereo.
Io ci sono stata a dicembre, durante il periodo natalizio, arrivando in macchina da Roma. Viaggio un po’ lungo ma piacevole, intermezzato da una sosta lungo la strada a Pisa, che si trova esattamente a metà strada del tragitto.
In questa guida vi racconto cosa vedere a Nizza e cosa mangiare tra una visita ad un museo e l’altra.

Cosa vedere a Nizza

Nizza è una città perfetta da visitare in 3 o 4 giorni. Abbastanza piccola da permettervi di girarla a piedi, ma sufficientemente grande da offrire abbastanza attività culturali per soddisfare gli interessi più vari. Vi piacerà se amate le città storiche che però stanno al passo con i tempi e sono un perfetto mix tra antichità e contemporaneità.

Tra musei, chiese e luoghi da visitare ecco quelli che vi consiglio caldamente di inserire nella vostra lista di cose da vedere a Nizza.

Mamac Museo di arte moderna e contemporanea

Il Mamac è un museo straordinario per la sua collezione d’arte e per l’architettura dell’edificio in cui è ospitato. Lungo le sale del museo, dislocate su quattro piani, si ripercorre la storia dell’arte moderna con opere che vanno dagli anni ’50 fino ad oggi. Ampio spazio è dedicato alle mostre temporanee di artisti contemporanei. Il valore aggiunto di questo museo è la sua splendida terrazza panoramica sul tetto del palazzo, che offre una vista meravigliosa sulla città. Al tramonto è davvero un luogo magico.

Museo di Palazzo Lascaris

Palazzo Lascaris si trova nel cuore della città vecchia di Nizza. Vi piacerà se amate lo stile barocco e le residenze storiche. E’ un piccolo palazzo costruito alla metà del XVII secolo, per la famiglia Lascaris-Ventimiglia, che oggi ospita anche un museo di strumenti musicali. Molto affascinante la sua scalinata monumentale, decorata con gli stucchi e arricchita da statue e i saloni affrescati, abbelliti dagli specchi barocchi.

Interno di un palazzo barocco decorato con stucchi e affreschi a Nizza

Collina panoramica del Castello

Tra le cose da fare a Nizza, c’è la passeggiata che porta in cima alla Collina del Castello, un promontorio che si trova vicino al mare e da cui si gode di una splendida vista panoramica su tutta la città. La salita a piede è piuttosto semplice e poco impegnativa, ma se lo desiderate potete anche prendere l’ascensore gratuito che porta in cima, ad un’altezza di 90 metri.
Oltre alla vista panoramica, sulla collina troverete un piccolo parco giochi per i bambini, un chiosco bar, un prato, i resti dell’antica cattedrale, il cimitero e anche una cascata.

Giro nella città vecchia

Il cuore pulsante di Nizza è proprio la sua città vecchia. Un dedalo di stradine e vicoli tortuosi che rivelano la natura medievale di questa parte della città. D’obbligo una passeggiata da queste parti, dove le strade sono costellate di negozi più o meno turistici, caffè, ristoranti tipici e mercati comunali. Tra questi troverete il mercato dei fiori dal martedì a domenica sul Corso Saleya.

Cattedrale ortodossa russa di Sanit Nicolas

La più grande cattedrale russa ortodossa al di fuori della Russia si trova a Nizza. Questo edificio dall’architettura molto particolare si trova un po’ decentrato rispetto alle maggiori attrazione di Nizza, ma con una passeggiata di circa mezz’ora lo raggiungerete facilmente a piedi, passando per quartieri residenziali dalle affascinati architetture Art Nouveau.
La cattedrale fu costruita nel 1912, su ispirazione della cattedrale di San Basilio che si trova sulla Piazza Rossa a Mosca. L’interno si può visitare acquistando un biglietto d’ingresso di 5€ che comprende anche la visita alla cripta.

Cosa vedere a Nizza: esterno della cattedrale ortodossa russa

Museo Marc Chagall

Se avete una passione per la pittura di Marc Chagall, recatevi al museo a lui dedicato. La collezione comprende una serie di tele che trattano il tema biblico ed altre opere dell’artista. L’antica villa che ospita il museo, aperto negli anni ’70, fu ristrutturata con l’apporto dello stesso artista, che curò anche l’allestimento del museo.

Ruota panoramica

Salite in cima alla ruota panoramica di Nizza se, come me amate la vista dall’alto delle città. Se poi viaggiate con i bambini sarà una tappa che non potete perdere. La ruota si trova in prossimità di Place Masséna, una delle più belle piazze di Nizza, caratterizzata dalla pavimentazione di piastrelle bianche e nere. E anche vicino alla Promenade du Paillon, dove ci sono i giardini e dei meravigliosi giochi in legno per i bambini.

Cosa fare a Nizza: salire in cima alla ruota panoramica al tramonto

Museo della fotografia Charles Négre

Questo piccolo museo della fotografia non può sfuggire alla vostra attenzione se visitate Nizza. Si trova vicino al mare, in una piccola piazzetta con alte palme, proprio in prossimità del mercato dei fiori di cui vi parlavo poco più su. Le sue sale non ospitano una collezione permanente, bensì  mostre contemporanee, dunque sarà una sorpresa scoprire cosa andrete a vedere! Io per esempio ho avuto la fortuna di visitare una bellissima mostra dedicata a  Robert Doisneau.

Cosa vedere a Nizza: il museo della fotografia

Museo Matisse

Piuttosto distante dal centro storico, si trova il museo dedicato al pittore francese Henri Matisse. Data la distanza dal centro, vale la pena andarlo a visitare solo se desiderate effettivamente ammirare le sue opere e vedere una parte della città diversa, nel quartiere Cimiez. Il Museo Matisse è ospitato in una villa seicentesca in stile genovese e racchiude la collezione personale dell’artista, che comprende non solo dipinti, ma anche disegni, bozzetti, sculture.

Altre cose che puoi fare a Nizza

Dove mangiare a Nizza

A Nizza riuscirete a mangiare più o meno qualsiasi cosa. Dalla cucina tradizionale nizzarda, a quella etnica, alla cucina italiana fino allo street food. Per quel che riguarda ho esplorato poco la cucina tradizionale del luogo, ho amato invece tutta la miriade di caffè che si trovano ad ogni angolo della città che offrono brunch e merende squisite. Vi segnalo i posti che mi sono piaciuti di più.

Per quel che riguarda la colazione o la merenda c’è solo che l’imbarazzo della scelta. Mi è piaciuto tantissimo il Cafe Fino, che attirerà la vostra attenzione per le sedie color rosa pastello che si trovano all’esterno del locale. Qui assaggerete ottime tortine di frutta, buonissimi biscotti con gocce di cioccolato, accompagnati da caffè classici o più particolari come i macha latte o il carbon caffè, dalla particolare colorazione nera.

Poco lontano trovate l’Amour Patisserie, scelta ottima se volete optare per dolci e bevande vegane. Qui troverete una pasticceria squisita totalmente homemade, realizzata con prodotti vegani e caffè a base di latte vegetale di tutti i tipi.

Nella città vecchia, a due passi dal duomo, c’è Hobo, un caffè davvero carino, arredato in stile vintage, con vecchie foto attaccate alle pareti e tavolini che danno sulla stradina pedonale. Anche qui avete ampia scelta di caffè, vari tipi di bevande, dolcetti e la possibilità di fare un brunch.

La colazione a Nizza

Se invece desiderate acquistare dei dolci strepitosi, allora provate uno dei tre punti vendita della pasticceria Lac, che realizza dessert veramente ricercati, oltre che meravigliosi.

Per un brunch recatevi al quartiere Du Port, che si trova in prossimità del porto, dove vi consiglio di provare a mangiare da Comme un Dimanche. Aperto da mercoledì a domenica, offre un menù a base di piatti tipo french toast, avocado toast, pancake al salmone, waffle salati, ma sempre con un tocco originale e ingredienti che non vi aspettereste.

Tavolo con piatti per fare un brunch a Nizza

Nello stesso quartiere potreste anche optare per Comptoir Centrale Electique, se volete mangiare un’insalata tipica o piatti a base di carne, ma dal menù potete anche scegliere qualcosa di meno impegnativo, ovvero le tapas accompagnate da un cocktail o un bicchiere di vino.

Se invece volete andare su qualcosa di estremamente classico e tipico scegliete lo storico Cafè du Turin, dove vi verranno serviti dei tripudi di frutti di mare e molluschi. Fa per voi se amate mangiare ostriche, gamberi, caviale, cozze, accompagnati da ottimi vini.

Infine per chi desidera provare la cucina orientale, consiglio davvero di provare il ristorante indiano Indian Lounge. A parte che l’esterno e l’interno del locale sono bellissimi, pieni di colori, luci e decorazioni, ma i piatti sono proprio buoni e il personale molto disponibile.

Interno di un ristorante indiano a Nizza con luci e lampadari colorati

Per un ottimo ramen, vi segnalo Ikko Ramen, un minuscolo locale che si trova in un vicolo della città vecchia, dove, quasi certamente, troverete ad aspettarvi fuori una lunga fila di clienti. Il consiglio è di andarci davvero presto, tipo verso le 12 per il pranzo o alle 19 per la cena. Altro consiglio è ovviamente di provare il ramen della casa, squisito!

Mangiare a Nizza il ramen

Infine se amate il sushi, potete provare il particolare abbinamento della cucina giapponese-peruviana del ristorante Cote Sushi.

Dove dormire a Nizza

Trovare una sistemazione a Nizza è piuttosto semplice e i prezzi sono generalmente contenuti. C’è una vastissima scelta di appartamenti in affitto su Airbnb e anche le sistemazioni in hotel non mancano.

Il mio consiglio è di non soggiornare nella zona della città vecchia: qui le strade sono molto strette e gli edifici sono storici, gli appartamenti sono tendenzialmente piccoli, con i soffitti bassi e poco luminosi.

L’appartamento in cui ho soggiornato si trova su Avenue Felix Faure, al di là dei giardini, fuori dalla città vecchia, ma a due passi di distanza, di fatto in pieno centro. In questo quartiere ci sono strade ampie, bellissimi palazzi in stile Art Nouveau con spaziosi appartamenti. Ecco alcuni hotel che potete prenotare da queste parti:

The Deck Hotel – prezzi a partire da 86€ a notte per 2 persone

camera d'albergo con letto matrimoniale e pareti blu

Hotel Vendome – prezzi a partire da 64€ a notte per due persone

hotel a nizza

Palm Hotel – prezzi a partire da 102€ a notte per due persone

camera matrimoniale con tende rosse

Hotel Aston La Scala – prezzi a partire da 141€ a notte per 2 persone

Alberghi in altre zone della città:

Hotel du Pin Nice Port – a partire da 92€ a notte per 2 persone

camera matrimoniale di albergo a nizza

Hotel Albert 1er – a partire da 122€ a notte per 2 persone

camere di hotel

Easy Hotel – a partire da 57€ a notte per 2 persone

dove dormire a nizza

Jay Hotel – appartamenti a partire da 86€ a notte

hotel

Se arrivate a Nizza in macchina

Se arrivate a Nizza in macchina, alloggiando in un hotel che non dispone di parcheggio (quasi nessuno ce l’ha in centro), potreste avere qualche problema a trovare una sistemazione economica per la vostra macchina.
In centro ci sono vari garage, il cui prezzo si aggira intorno i 27/30€ al giorno. Purtroppo sembra che questa sia l’unica soluzione valida per parcheggiare la macchina vicino alla parte centrale di Nizza.
Su strada trovate vari parcheggi a pagamento, ma nei giorni feriali, la sosta è consentita per massimo 2 ore.
In alternativa ci sono vari garage fuori dal centro, che offrono prezzi un po’ più abbordabili, e questa è sicuramente la soluzione migliore se pensate di non usare la macchina per alcuni giorni.

Se ti piace questo articolo, condividilo!

Leggi anche: Visita Troyes il paese delle fiabe, 8 destinazione per una vacanza in Europa

2 Comments

  1. Grazie Anna, come al solito i tuoi consigli sui posti da visitare risultano sempre preziosissimi.
    Continua a regalarci le tue belle storie di viaggi, non ci stancheremo mai di leggerle e farle un pò nostre.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Previous Story

Verso le nuvole e oltre: Burj Khalifa tutti i record del grattacielo più alto al mondo

Next Story

San Valentino a Roma: 10 idee per una giornata romantica

Ultimi articoli

error: Content is protected !!
Send this to a friend